Sei carina, sei ok, ma è la mia ex che rivorrei

Pensavo di essere una tra le poche sfigate rimaste ad aver recentemente vissuto delle storie a tre: io, lui e la sua fantasticadorabileintelligentissimasimpaticissima EX.

Invece no, sono parecchie le amiche che hanno vissuto o stanno vivendo la mia stessa situazione e purtroppo tutto ciò significa solo una cosa: il fenomeno delle ex sta tornando a diffondersi a macchia d’olio! Quella dove un po’ tutte speriamo lei scivoli e si spiaccichi quel fantastico nasino perfetto che lui tanto amava, o forse meglio dire AMA.

36FC506B00000578-0-image-a-94_1470615429108

Tutto succede in un arco temporale piuttosto breve: lo conosci, vi piacete, iniziate a frequentarvi senza troppe aspettative, il tempo passa, vi conoscete meglio e tutto sembra perfetto, a volte ti presenta anche agli amici togliendoti dalla naftalina dell’armadio e tu già inizi a sperare che finalmente lui sia quell’esemplare di tonno pinna gialla così tenero da spezzarlo con grissino, invece no mia cara, da lì a breve ti accorgi che avresti dovuto spezzarlo con qualcosa d’altro che un grissino!

Sì, perché l’uomo “sei carina, sei ok ma è la mia ex che rivorrei” in alcune occasioni è opportunisticamente capace di essere multitasking, trombando con te e pensando a quando riuscirà a rivedere la sua fantasticaadorabileamabilissima EX e tu, povera illusa stesa tra le sue grinfie non lo sospetti fino a che:

  • Lui ti parla spesso di lei, citandola dal nulla come nemmeno le fonti bibliografiche della tua tesi magistrale
  • Lui ti chiama con il suo nome (e tu inizi a tremare in preda alle convulsioni e gli auguri silenziosamente una verruca gigante in fronte)
  • Lui ha ancora la casa tempestata di foto (beh, alla fine non era nemmeno così figa #autoconvincersièbello)
  • Lui la difende che neanche gli archeologi con quell’antico vaso che andava portato in salvo
  • Lui conserva ancora cose di lei sparse per la casa (soprattutto in bagno dove ti chiedi da quando lui usi gli assorbenti o le forcine se si rasa i capelli ogni settimana)
  • Lui la segue assiduamente su tutti i social commentando anche le sue adorabili doppie punte ( per Giove, le più belle di tutta la contea!)
  • Lui non ti presenta agli amici perché preferisce conoscerti prima un po’ meglio (ciccio ci vediamo da 6 mesi e ti sarai accorto che non sono mica una testimone di Geova che potrebbe suonargli il citofono ininterrottamente per i prossimi 10 anni)
  • Lui diventa più assente e millanta miliardi di impegni (eppure non ti risulta essersi iscritto a nessun corso di arrampicata sul Machu Picchu o al corso di toelettatura per Alpaca).

Quando questi sospetti si rafforzano e ne assumi la consapevolezza, cara amica sei già quasi fottuta perché la sua amorevolepuccipucci EX ha già rimesso le radici nel suo piccolo cuore bugiardo e nemmeno un potente diserbante potrà estirparle.

20120919183237

In man-tropologia il fenomeno degli uomini “si mi piaci, ma la mia ex di più” si sta diffondendo inspiegabilmente e con un iperbolico aumento, ma da quando la minestra riscaldata è diventata di nuovo in voga? Non ricordo che a Masterchef l’avessero eletta patrimonio nazionale.

Eppure questo fenomeno avviene sempre più spesso, così ci ritroviamo a dover nuotare in un mare di uomini indecisi sperando di trovarne uno che non si inventi scuse, che ci voglia vedere, presentare agli amici e che ci tratti come ci meritiamo.

Sarà che a 30 anni si diventa più disilluse, più selettive, più attente alla persona che frequentiamo e che speriamo ci resti accanto più di 6 mesi, non tramando di correre a trombare con la sua ex.

Sarà che a 30 anni gli uomini sono sempre meno decisi nascondendosi tra il “mi piaci, ma sei troppo intelligente per me, troppo mora, troppo poco vegana, troppo poco simile alla mia ex”.

Quindi mi stai dicendo che la persona giusta per te deve ancora nascere? Quello era Twilight e scusami se mi permetto, tu non mi sembri Jacob! Sarà che fino a qualche anno fa avrei provato di tutto per farti cambiare idea ma oggi, a 30 anni, sono una io diversa (a differenza tua) e se sono troppo qualcosa o troppo poco qualcos’altro sono fiera di quello che sono diventata negli anni e fiera di non assomigliare alla tua ex o qualcun’altra. Ho imparato a volermi bene e scegliere quello che è davvero meglio per me cadendo e sbagliando. Voglio smetterla con le fette di salame sugli occhi e le giustificazioni pronte per chi non ha rispetto. Sì sarò orgogliosa e testarda, ma ho deciso di volermi bene. Quindi sti cazzi e buona fortuna con la tua ex. Ciaone

Bisous

PFTB